#smilebuilders

EXPODENTAL MEETING 2018: tutte le novità

Annunci

È vero, manca tanto, non ci siamo ancora ripresi dall’arrivo del freddo, della pioggia, del Natale imminente ma già ci siamo messi al lavoro per Expodental Meeting 2018. Noi, gli #smilebuilders di UNIDI, ci piace essere chiamati così, come tutti i nostri associati, siamo costantemente impegnati nell’innovare e migliorare la manifestazione, che ormai è un punto di riferimento per il mercato italiano ed internazionale.

Diamo un po’ di numeri? Innanzitutto, l’aumento delle presenze dell’anno scorso ci ha reso felici, soddisfatti e orgogliosi di comunicarvi che ad oggi gli espositori confermati sono già 124, il 39% in più di quanti avevano aderito a ottobre 2016, e i metri quadri venduti registrano un incremento del 65% rispetto alla precedente edizione.

Non solo esposizione, ma tanta formazione. Expodental Meeting non è solo un’occasione per vedere con mano le più importanti e ultime novità nel campo dentale, ma è una preziosa occasione per aggiornarsi. E cosa non da poco, per ricevere la migliore formazione degli esperti di settore, in maniera totalmente gratuita per i nostri visitatori (ed espositori, tra un incontro e l’altro!)
Tra i partner storici che hanno riconfermato la loro presenza, torneranno con noi:

Per quanto riguarda la formazione non clinica, anche quest’anno verranno proposti corsi sul marketing odontoiatrico e sul management dello studio, oltre ad eventi su temi di attualità, come quello proposto da Odontoiatria33 sul trend tecnologico che sta investendo il settore.

Siamo poi orgogliosi di potervi annunciare un ritorno graditissimo: Gli Amici di Brugg,  che ospiteranno nell’area dedicata all’ingresso SUD il tradizionale evento multidisciplinare dedicato a odontoiatri e odontotecnici. Ma non solo, gli Amici di Brugg dedicheranno un evento gratuito nella sale in padiglione anche alla categoria degli igienisti.

E le tecnologie digitali? Nessuna paura, sono il futuro e per questo, abbiamo scelto che debbano essere il nostro biglietto d’ingresso. Abbiamo infatti deciso di spostare l’area EXPO3D proprio all’ingresso, in modo da consentire un passaggio tra materiali e device a tutti i nostri visitatori. E non solo. Un ricco programma di eventi formativi, in cui interverranno le principali autorità accademiche e scientifiche del comparto.
Convertirsi al digitale: un obbligo o una scelta?” sarà la domanda da cui partiranno i relatori della Digital Dental Academy; torneranno, proponendo un programma congiunto, AIOP, l’Università Vita Salute San Raffaele e l’Università di Siena, con una giornata sull’odontoiatria digitale dalla ricerca alla clinica; tra le principali novità di quest’anno, un’importante nuova partnership con SIDO (Società Italiana di Ortodonzia) permetterà di mettere al centro l’ortodonzia, uno dei comparti maggiormente coinvolti nella digitalizzazione del settore. Infine, anche in EXPO3D, spazio alla cultura non clinica, che quest’anno sarà curata dal Prof. Antonio Pelliccia, esperto di marketing nel settore odontoiatrico.

Anche nel 2018 spazio a iniziative di natura sociale: quest’anno il progetto “L’Odontoiatria nei soggetti fragili e nei pazienti con patologie sistemiche” avrà focus sull’esigenza di approfondire e sviluppare gli aspetti del trattamento odontoiatrico dei e nei pazienti vulnerabili e affetti da patologie sistemiche. Un importante progetto realizzato da ANDI, COI AIOG, Fondazione ANDI e SIOH, con il supporto di UNIDI, e con il patrocinio della CAO Nazionale.
Importante da sottolineare, la scelta di dividere il progetto in più incontri, sotto forma di workshop, tutti accreditati Ecm: in ogni incontro verranno sviluppate una serie di indicazioni cliniche sul corretto approccio al paziente e inoltre sottolineati gli aspetti legati alla presa in carico dei pazienti fragili.

Annunci